WEBINAR “IL RILANCIO DEL SISTEMA INDUSTRIALE CAMPANO L’INTRODUZIONE DI UN MECCANISMO DI INCENTIVAZIONE FISCALE PER I NUOVI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI NELLE AREE ZES DEL SUD ITALIA” – VENERDÌ 22 GENNAIO 2021 ORE 12.00

Gen 18 2021
Marcella Villano

Il prossimo venerdì 22 gennaio, alle ore 12.00, si terrà il webinar IL RILANCIO DEL SISTEMA INDUSTRIALE CAMPANO L’introduzione di un meccanismo di incentivazione fiscale per i nuovi insediamenti produttivi nelle aree ZES del Sud Italia, organizzato da Confindustria Campania e Unioncamere Campania.

Le ZES sono aree geografiche delimitate e ben identificate, caratterizzate da un nesso economico funzionale, anche se non adiacenti territorialmente, ma comprensive di almeno un’area portuale collegata alla rete trans europea dei trasporti (TEN-T), nelle quali consentire procedure amministrative semplificate e agevolazioni per l’accesso alle infrastrutture esistenti, per favorire gli investimenti delle imprese già operanti e l’insediamento di nuove imprese. La Regione Campania è stata tra le prime ad avviare l’iter normativo per la costituzione della ZES, regolamentata con Delibera n. 175 del 28/03/2018 e con la quale è stata approvata la proposta di piano di sviluppo strategico dell’area.

Il webinar, il cui programma è allegato, ha l’obiettivo di favorire una riflessione sulle attività e sullo stato di attuazione degli interventi previsti nel piano e destinati alle imprese insediate o che intendono avviare una nuova attività nella ZES Campania. In particolare, l’attenzione sarà incentrata sulla recente disposizione approvata con la legge di Bilancio 2021 che prevede, per le imprese che intraprendono una nuova iniziativa economica nelle ZES, una riduzione del 50% dell’imposta sul reddito derivante dallo svolgimento dell’attività nella zona economica speciale, agevolazione applicabile a decorrere dal periodo d’imposta nel corso del quale è stata intrapresa la nuova attività e per i sei successivi. Il riconoscimento del beneficio è subordinato al rispetto delle seguenti condizioni, pena la decadenza e l’obbligo di restituzione: i) le imprese beneficiarie devono mantenere la loro attività nell’area ZES per almeno dieci anni; ii) le imprese sono tenute a mantenere i livelli occupazionali creati nell’ambito dell’attività avviata nella ZES per almeno dieci anni. L’agevolazione spetta nei limiti e alle condizioni previsti dal regime de minimis.

Ricordiamo che, le aree della provincia di Salerno ricadenti nella ZES Campania, sono:

  • gli agglomerati industriali di Salerno, Fisciano-Mercato San Severino, Battipaglia;
  • le aree PIP di Nocera “Fosso Imperatore”, di Sarno “Ingegno”;
  • l’area PIP per la cantieristica nautica del Comune di Salerno;
  • Area Codola di Castel San Giorgio;
  • Aeroporto di Salerno Costa d’Amalfi.

WEBINAR ZES 22_01_2021

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi